Intervista quadrupla: famiglia Aquino e famiglia Mencaroni

Leggi l'intervista che abbiamo realizzato a 2 delle famiglie più importanti e di spicco dentro al nostro Oratorio, la famiglia Aquino e la famiglia Mencaroni.
  • PRESENTATEVI!

Luca&Sara: Siamo Luca e Sara, abbiamo 27 e 28 anni. Io sono un geologo mentre Sara è un’infermiera; in più c’è la piccola Agnese di un anno. In oratorio, nel pochissimo tempo libero proviamo a seguire l’equipe della seconda media

Lorenzo&Giulia: siamo Giulia e Lorenzo, Famiglia Aquino (Jr).

Giulia: In oratorio io sono stata animatrice dei 97, 2000 e 99, ho fatto servizio alla Caritas mentre adesso, come famiglia, seguiamo l’equipe della terza media.

Lorenzo: Io invece tanto tempo fa ero animatore dei 97 (con Giulia), poi subito… visto che ero un fenomeno, sono diventato responsabile dei 99 e li ho portati fino alla fine del dopo cresima. Da sposati invece prima siamo diventati responsabili del formicaio, ora invece… quello che ha detto la Giulia

  • COME VI SIETE CONOSCIUTI?

L&S Luca: Ci siamo conosciuti al campo estivo del primo superiore per me, e del secondo superiore per lei. Poi durante l’estate ci siamo persi di vista. Ci siamo ritrovati tempo dopo, per il GrEst e ci siamo messi insieme per la prima volta a luglio, durata poco… un mese. Poi dopo grande insistenza da parte mia ci siamo messi di nuovo insieme a novembre 2009. Dopo 8 anni ci siamo sposati!

L&G Lorenzo: ci siamo conosciuti in oratorio, ad un campo. All’inizio non ci stavamo molto simpatici, poi però ci siamo trovati in equipe insieme e abbiamo approfondito la nostra conoscenza.

Giulia: Alla fine ci hanno separato, ma noi ci siamo fidanzati!

  • QUANDO VI SIETE SPOSATI?

L&S: Ci siamo sposati il 2 settembre 2017

L&G Lorenzo: Questo rispondi tu che sei più brava

Giulia: Ma dai che questi lo sai!

Lorenzo: Ci siamo sposati il 23 giugno del 2018

Giulia: Bravo!

  • IN CASA, CHI DI VOI DUE SI ARRABBIA PIÙ FACILMENTE?

L&S: Assolutamente LEI!

L&G Giulia: io

Lorenzo: assolutamente lei, spero che non si arrabbierà dopo questa ahahaha!

  • DESCRIVETEVI A VICENDA CON LE TRE PAROLE CHE PIÙ VI RAPPRESENTANO

L&S Luca: Per Sara: “piticchina”, generosa, dolce

Sara: Per Luca: tranquillo, premuroso, pantofolaio

L&G Lorenzo: tre parole che la rappresentano: bella, dolce poi… anche se sono più te le dico uguale: una brava, bravissima mamma e una bravissima moglie

Giulia: altruista, creativo e aspetta… paziente, ma anche bravissimo papà

  • TORNANDO SERI, QUANDO SIETE DIVENTATI MAMMA E PAPÀ?

L&S: Siamo diventati genitori il 2 gennaio 2019!

L&G: siamo diventati  genitori di Jacopo e Matilde il 17 novembre 2019… poco più di 4 mesi

  • QUANDO L’AVETE SCOPERTO, QUALI SONO STATE LE REAZIONI? (SIA VOSTRE CHE DELLE VOSTRE FAMIGLIE…)

L&S Luca: Inizialmente lei era abbastanza spaventata perché lavorava a Urbino e io a Firenze, sempre a fare avanti e indietro tra Perugia, Urbino Firenze eravamo spesso e volentieri separati durante la settimana. Inoltre lei per lavoro era stata chiamata a Perugia e non sapeva se essendo incinta le avrebbero confermato il posto. Anche le due famiglie, soprattutto la sua, erano agitate con lei. Io invece, molto più calmo e razionale, l’ho presa subito bene! Speravo e immaginavo che le cose si sarebbero aggiustate e sapevo che sarebbe stata una splendida esperienza! Ecco… lei quindi abbastanza impacciata ma felice e io molto tranquillo e soprattutto felice; perché ero certo che tutto sarebbe andato per il meglio.

L&G Lorenzo: Quando l’abbiamo scoperto le classiche reazioni, estrema felicità, un po’ di paura… invece quando abbiamo scoperto che erano gemelli la mia reazione è stata quella di cercare subito una sedia per non svenire mentre la Giulia ha iniziato a piangere. La notizia ci ha colto di sorpresa e ci siamo un po’ spaventati, poi però ne siamo stati molto felici!

  • COSA SI PROVA AD ESSERE GENITORI?

L&S Luca: Essere genitore è l’esperienza più bella che ho vissuto fino ad ora. All’inizio sei incapace a fare tutto, ma poi per necessita, un po’ perché ti ci trovi e un po perché comunque ti da anche gusto, ti ci affezioni e diventa la cosa più importante per te.

Sara: Anche per me è la cosa più bella del mondo, che veramente ti prende tutto… cambia la tua vita perché quell’esserino dipende da te e in tutto quello che fai lei viene prima, impari a metterla davanti a tutto, alle tue comodità e a quello che vorresti fare o non fare. È stupendo, ogni cosa in più che impara è meraviglioso… come se quando lei impara una parola nuova la dicessi anche tu per la prima volta… è tutto molto emozionante

L&G Lorenzo: All’inizio si prova un’emozione davvero grande; io l’ho sempre descritto come un innamorarsi  di nuovo di una o più creature. Poi è una scoperta sempre nuova, è una cosa stupenda!

  • RACCONTACI QUALCOSA DI DIVERTENTE SUCCESSO DA QUANDO VI SIETE SPOSATI

L&S Luca: Cena con Chiara Adriani e Gabriele Nucciarelli, sposati da qualche mese. Per cena facciamo tipo una tagliata con contorni… e io faccio le patate arrosto dentro il forno, ma per evitare di andare ogni 5 minuti a controllare le metto un po’ prima in modo da trovarle pronte al loro arrivo. Una volta cotte le lascio dentro il forno spento in modo da mantenerle calde. Arrivano Chiara e Gabriele e iniziamo a mangiare tutto, primi, contorni, vino, dolce amari… la serata tra una chiacchiera e un’altra scorre via, poi tutti a letto. Verso le 3/4 di notte ci svegliamo insieme io e Sara di soprassalto: MA LE PATATE?!? Ci siamo dimenticati di servirle e ci siamo svegliati ridendo in piena notte per le patate che erano rimaste nel forno.

L&G Lorenzo: Tu hai qualcosa di divertente?… Quello che viene in mente a me è quando per sbaglio la Giulia ha lasciato le chiavi dentro la porta e io ho chiuso. Arrivati sotto Giulia mi dice:” Ma le chiavi?” Ovviamente erano rimaste dentro. Eravamo sposati da poco più di un mese quindi far sfondare la porta (nuova) dai vigili del fuoco non era il massimo. La prima reazione di Giulia è stata quella di arrabbiarsi con me perché non avevo preso le chiavi, io mi sono arrabbiato con lei perché aveva lasciato le chiavi… dopo un po’ di scapoccio generale siamo riusciti con la scala a salire dal terrazzo, da dove… siamo entrati con un metodo segreto. Poi abbiamo aperto la porta e alla fine ne siamo usciti vincitori.

  • SE DOVESTE SCEGLIERE UN PERSONAGGIO DA IMPERSONARE PER UN GIORNO INTERO, CHI SAREBBE? PERCHÈ PROPRIO LUI?

L&S Luca: Sara vorrebbe essere nel mondo di Harry Potter, quindi tipo Hermione. Perché?

Sara: Perché ho sempre voluto sapere cosa si prova ad avere una bacchetta e poter usare la magia.

Luca: A me invece questa cosa mette un po’ in difficoltà… perché sono un po’ superbo: io sono io ahaha!. Pensandoci però vorrei essere qualche divulgatore scientifico della televisione.

L&G Lorenzo: Io scelgo Lorenzo Bittarelli, vorrei essere lui, soprattutto in questo momento anzi, solo adesso, perché le mie ore di sonno sono calate drasticamente e vorrei essere lui per vivere un giorno la sua vita… tu?

Giulia: Io… non lo so… vorrei essere Mary Poppins, perché riusciva a trovare diverse soluzioni ad ogni problema dei bambini

Lorenzo: …Cosa che non sempre capita a casa Aquino!

  • DA FAMIGLIA, COME STATE VIVENDO QUESTA QUARANTENA?

L&S Luca: Le nostre vite sono rimaste più o meno uguali: Sara da infermiera continua a lavorare come prima, io invece faccio parte di uno di quei settori considerati di importanza strategica, nel mio caso delle telecomunicazioni. In particolare creo infrastrutture per la fibra ottica e quindi rientro in una di quelle categorie “imprescindibili”. Esco la mattina alle 7, rientro alle 18 e una  volta a casa faccio esattamente le cose di prima. L’unica è Agnese che invece di andare all’asilo rimane a casa con le nonne. La minima differenza è solo nel week end: prima magari andavamo a fare una scampagnata o cose cosi… per il resto non è cambiato un gran che, non ci lamentiamo della nostra situazione!

L&G Lorenzo: La viviamo abbastanza bene e fortunatamente non sappiamo cosa significa annoiarsi… perché i nostri fantastici bambini non ci lasciano un momento per annoiarci. Nel mio caso però nel tempo libero gioco con la Play, Giulia invece sta imparando a suonare la chitarra… o dorme se riesce, o si guarda la tv o sistema casa

  • SALUTATE I NOSTRI LETTORI!

L&S: Ciao a tutti! Tenete duro ragazzi che tutto viene per il bene, anche la quarantena! Daje!

L&G: ciao a tutti lettori del Senti… Sentigiornalino! Ci vediamo presto (Giulia: Speriamo), speriamo di rivederci presto e che questa quarantena finisca. Ciao a tutti da Lorenzo, Giulia, Jacopo e Matilde!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.